the first day

0a27d1e548433825c03ca54710e11cc8.jpg

È possibile sconfiggere l’afasia a quanto pare parole balbettanti e disconnesse senza senso immediato ma pur sempre espressione di un profondo sentire le mani sudano e la voce trema non dovrebbe essere così difficile eppure sembra irraggiungibile trasportare fuori di sé un’emozione renderla finalmente viva e reale condividerla e fissarla con le parole per quanto inadeguate e insufficienti.

Persone spaventate tremano distruggono bruciano la paura consuma e divora ingoia avidamente la spensieratezza di una gioia inaspettata le cellule cerebrali vibrano istericamente il cuore tormentato e maltrattato ha una ribellione in serbo ma teme una dolorosa sconfitta come si può sopravvivere quando si precipita e si scende in picchiata tutto sembra diventare una congiura anche se continua a splendere continua a brillare proprio ora è davvero luccicante ma la troppa luce può anche accecare diventa difficile vederla e gioirne è solo una stupida paura del buio passa in un attimo la notte è breve e necessaria forse è solo concentrazione la  ricerca di forze mai possedute può andare a buon fine ne vale davvero la pena questa volta continuare a graffiare e sanguinare isolare tra quattro mura il terrore del fuori per poi uscire gridare ed esplodere di gioia.

Primo giorno di blog…..interessante valvola di sfogo….

the first dayultima modifica: 2007-12-07T22:40:48+01:00da crazy_feeling
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento