NOTTI AL MIRTILLO

Anche Wong Kar Wai è tornato…ieri sono andata a vedere il suo MY BLUEBERRY NIGHTS (mi rifiuto di piegarmi alla solita ridicola traduzione italiana, Un Bacio Romantico….)….storia apparentemente banale, raccontare la trama potrebbe far cariare i denti a qualcuno, ma quando i registi sono anche artisti visionari ecco che la banalità diventà semplicemente bellezza…tutto il film è pervaso dal colore blu-violaceo del mirtillo, c’è un’atmosfera silenziosa, tutto è sussurrato, la voce calda di Norah Jones, le lacrime delle splendide Rachel Weisz e Natalie Portman, lo sguardo malinconico di Jude Law, i cuori infranti di tutti i protagonisti, i viaggi, le fughe, i nuovi incontri, le nuove esperienze…e poi…poi si torna, diversi, rinati, cresciuti. E quindi….dopo Into the Wild un altro film sul viaggio come percorso interiore….che sia davvero l’unico modo per riscoprirsi, per amare la propria vita, per capire l’importanza di ciò che si lascia, per apprezzare ciò che si ha e che si fa?

PS: ciao osteeee!dove sei finito????

64e58ac91732689e187423607c6ddcbe.jpg
NOTTI AL MIRTILLOultima modifica: 2008-04-03T13:15:00+02:00da crazy_feeling
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “NOTTI AL MIRTILLO

  1. hihihih, io non sono ancora in tesi! mi sono limitata a stabilirne il titolo!!!senz’altro il buio del dopo spaventa anche a me, ma ciò che provo attualmente lo definirei l’opposto di pacchia:-p
    Qualunque siano le nostre paure…hai ragione tu: coraggio, un grosso in bocca al lupo:-)

Lascia un commento